LA SPIAGGETTA VICINA ALLA VILLA DELFINO

LA SPIAGGETTA VICINA ALLA VILLA DELFINO

Le spiagge piu’ vicine ed accessibili si trovano nel tratto di costa rivolto a Sud  dell’istmo sul quale sorge il villaggio di Golfo Aranci. Alcune  hanno conservato la denominazione originale, che le enumerava, partendo dal paese col nome di Prima Spiaggia, Seconda spiaggia……..fino alla Quinta Spiaggia, mentre la Sesta è stata rinominata Baia Caddinas.

Queste spiagge in origine presentavano uno stagno retrodunale lievemente salmastro che ora è scomparso in quasi tutte a causa degli insediamenti ; esso  è rimasto soltanto come specchio d’acqua nella stagione invernale nella zona retrostante la Quinta Spiaggia, la Cala del Soldato, la Spiaggia Bianca e qualche altra. Tra  una spiaggia e l’altra  vi sono delle scogliere non molto alte e quindi accessibili, in realta’ quasi tutte percorribili su un sentiero che costeggia il mare, intervallate a tratti da qualche piccola cala  sabbiosa.

La piu’ piccola: una di queste calette si trova proprio adiacente al giardino della Villa Delfino, veniva chiamata la Spiaggetta delle Barche  perché un tempo era possible lasciarvi qualche barchetta senza disturbare i bagnanti che erano pochi. Una peculiarita’ di questa spiaggetta è la composizione della sabbia, di granulometria piuttosto grossa, formata in prevalenza da piccolissime conchiglie di diverse forme  e da qualche frammento di mica che al sole luccica.

Bagno di scoglio: le rocce granitiche che si alternano alle zone sabbiose hanno delle forme molto caratteristiche  dovute ai fenomeni di erosione  marina ed eolica (si possono individuare delfini, tartarughe e anche dei gattini) ; i fondali  lungo la scogliera sono alquanto vari  e molto vitali, vi sono le praterie di posidonia e i ricci di mare, indicatori biologici di purezza e salute   del mare.

La piu’ bella, diversa da tutte le altre si chiama Cala Moresca. È piu’ difficile raggiungerla perché si trova nella Riserva Naturale di Capo Figari e Figarolo e quindi viene tutelata con il divieto di accesso alle auto; in realta’ la distanza da percorrere a piedi  è di circa 1500 m. in una strada sterrata vicino al mare, nel verde, con vista ravvicinata di Figarolo.  Subito prima di arrivare a Cala Moresca si trova un’altra piccola spiaggia, da alcuni chiamata Cala Corallo, forse per la tonalita’ rossastra della roccia che la contorna, anche questa molto particolare, con l’acqua di un verde brillante diverso dal verde piu’scuro e intenso della vicinissima Cala Moresca, dalla quale è separata soltanto da uno sperone di roccia tanto che si puo’ passare a nuoto dall’una all’altra. Qui vi è il punto di passaggio dalla roccia granitica a quella calcarea che domina il paesaggio con Capo Figari, Figarolo e piu’ lontano l’imponente Tavolara. Questo luogo è di una suggestione unica, è rimasto veramente come era 50 anni fa, con gli unici manufatti costituiti da un forno di calce gia’ da allora abbandonato, una casetta bianca, un’edicola con un piccolo santo costruita sulla roccia.